ENERGIA Europa – Problema energetico

#interroghiamoli
Dario Tamburrano, deputato Europeo dei 5 Stelle, ha puntato il dito sulla disattenzione dell’Europa al problema energetico, ritenendola vulnerabile ed in pericolo.
Anche se alcune soluzioni adottate si possono apprezzare, come la creazione di rete interconnessa allo stoccaggio, si ritiene che altre siano invece insufficienti e deboli. L’unica via sicura, aggiunge Tamburrano, è quella di puntare maggiormente sull’efficienza e sulle rinnovabili.
L’Eurodeputato, infine, chiede se gli obiettivi saranno vincolanti per i singoli Stati o vincolanti per l’intera Europa.

Inoltre, in questi giorni in Italia stiamo assistendo alla vendita di Asset strategici nazionali nel settore dell’energia a investitori stranieri non UE (in questo caso cinesi).

Sulla pagina Facebook, del deputato Europeo dei 5 Stelle, denuncia che verificherà se tale operazione sia compatibile con le attuali normative europee vigenti.
Una cosa è però certa e possiamo affermarla da subito: questa operazione non è in linea con i recenti indirizzi della Commissione Europea in termini di sicurezza energetica dell’Unione (leggi doc 28 maggio 2014  http://www.europarl.europa.eu/meetdocs/2014_2019/documents/itre/dv/com_com(2014)0330_/com_com(2014)0330_it.pdf)”

Il Programma

programmaIl Movimento 5 Stelle, al momento, è l’unica organizzazione politica strutturata italiana, tra quelle partecipanti alla competizione elettorale europea, ad avere un programma, proprio perché è l’unica formazione davvero europeista: esattamente il contrario opposto a ciò che affermano i professionisti al soldo della cupola mediatica. Infatti il PD, Forza Italia, Lega Nord, agitano solo slogan demagogici generici, basati sui trend correnti, tentando di cavalcare il disagio sociale.

Ecco che cosa intendono portare avanti i candidati cinque stelle quando andranno a Bruxelles, come portavoce europei a nome degli italiani pensanti. 

Gruppo Europa della Libertà e della Democrazia diretta

'